medicina omeopatica

L’omeopatia può essere utilizzata per curare moltissime patologie, è la massima specializzazione del Dott. Rosenthal.

Quelle acute come influenze, bronchiti, tonsilliti ecc. o croniche come eczemi, reumatismi, allergie, problemi ginecologici, malattie infettive croniche tipo Leishmaniosi e vari altri disturbi.

Anche pazienti con malattie particolarmente importanti, come tumori, possono trarre particolari benefici; l’omeopatia può infatti essere utile nel rallentare l’evoluzione di malattie particolarmente severe e avere una buona azione palliativa.

Nelle patologie croniche, naturalmente, prima verrà iniziato il trattamento e prima il paziente potrà riscontrare benefici effetti; da più anni perdura una malattia e, teoricamente, più tempo sarà necessario per guarire.

La dottrina omeopatica

 

Secondo la dottrina omeopatica l’organismo e’ animato da una energia o forza vitale che, scorrendo armoniosamente al suo interno, ne assicura lo stato di salute.
Al contrario la malattia deriva da uno squilibrio della forza vitale stessa e si manifesta esternamente con funzioni e sensazioni anomale (segni e sintomi) che sono interpretati dal medico omeopata come spie di un disagio profondo.

L’omeopatia tende ad agire in maniera globale, mentre la medicina tradizionale o allopatica in maniera più sintomatica.

Il dott. Rosenthal applica da 25 anni l’omeopatia classica (unicista) con la quale si tende ad utilizzare un solo rimedio che cercherà di riportare lo stato psico-fisico del paziente all’equilibrio, con il risultato di attenuare o curare una parte o tutti i disturbi contemporaneamente.

L’utilizzo dell’omeopatia nel campo veterinario ha confutato l’ipotesi dell’effetto placebo (spesso menzionata dai detrattori) in quanto i pazienti non si rendono conto di essere sottoposti ad una terapia e quindi non possono convincersi di eventuali effetti positivi di essa

Per info e contatti, questo il link.