fiori di bach Rosenthal

Cos’è la terapia con il  massaggio Bowen?

La tecnica del massaggio Bowen è una terapia non invasiva  che porta alla stimolazione dell’organismo che si  riattiva per arrivare alla auto guarigione.

E’ una tecnica manuale che si applica ai tessuti connettivi superficiali ed a fasce muscolari particolari.
Attraverso la rotazione delle dita o delle nocche in punti precisi e specifici con un percorso prestabilito, si arriva a sciogliere e rilassare la muscolatura superficiale, stimolando la circolazione venosa, linfatica .
Questo porta ad un miglioramento del trofismo dei tessuti.

Inoltre la leggera pressione effettuata si applica anche sul percorso dei meridiani, punti di riferimento dell’agopuntura .
Questo stimola la riapertura di “canali energetici” che prima erano bloccati e che, dopo la manipolazione, sono invece in grado di far passare i corretti impulsi che, dal cervello, arrivano all’organo bloccato.

Il rilassamento derivante dalla leggera stimolazione è già di per se, parte integrante della guarigione.

In caso di stress, o tensione, o trauma, l’organismo tende a difendere la parte lesa, “chiudendosi” attorno ad essa.
Se il soggetto sente dolore, tende ad assumere una posizione antalgica, contraendo quindi un fascio di muscoli in modo esagerato e continuativo. Questo crea un blocco in quel punto. La circolazione sanguigna non sarà più corretta e l’energia dell’organismo in quel punto si blocca.

La tecnica di Bowen, esattamente come l’agopuntura (ma senza l’applicazione degli aghi) è in grado di rilassare il punto e far rifluire l’energia. Il corpo si stende e l’organismo sarà quindi in grado di riparare la parte malata in autonomia.
E’ fondamentale che questa tecnica venga applicata da chi è in grado di capire il malessere del soggetto.
Non è sostitutiva della medicina tradizionale e va applicata solo a quei casi in cui è possibile avere un giovamento.

Può essere utilizzata con successo anche nella medicina sportiva in caso di contratture, anche in forma acuta dove, il risultato è davvero sorprendente.
Il fatto che non si sia ancora potuta instaurare una scorretta postura prolungata, dovuta al dolore causato dal trauma, fa si che l’organismo sia in grado di ristabilire il corretto funzionamento dell’organo in tempi ancora più brevi.

Nelle sedute di manipolazione con la tecnica di Bowen, si opera su varie parti del corpo, a zone. Ogni zona viene stimolata e rilassata.
Prima di passare da una zona all’altra si attende che la stimolazione nervosa abbia il tempo di agire.
Passato qualche minuti (10 -15 minuti in genere)  si può agire sulle altre parti del corpo.

Ma perché questa tecnica funziona ?

Ci sono varie teorie per cui il massaggio Bowen sembra funzionare. La più accreditata è quella che associa questa tecnica all’agopuntura.
La stimolazione infatti avviene su punti di agopuntura, stimolando a volte anche più di un meridiano contemporaneamente.

Esperti agopuntori hanno rilevato dei cambiamenti a livello del polso cinese durante le manipolazioni a dimostrazione dei un effetto sinergico del massaggio e dello stimolo del punto.

Questo si ripercuote poi positivamente anche a  livello dell’organo interno corrispondente che acquisisce quindi la capacità di auto-guarigione, grazie alla riattivazione del sistema nervoso .

La tecnica Bowen non è una alternativa ad altra terapia, ma un complemento terapeutico utile a risolvere più velocemente situazioni complicate non soltanto di tipo traumatico articolare o contratturale.
La sua applicazione trova ottimi risultati anche nelle allergie, problemi digestivi, ormonali ed in generale in tutte quelle patologie che necessitano di una maggior forza vitale dell’organo, per essere risolte.

In medicina equina, il massaggio con la tecnica Bowen, può essere applicata con grande successo, soprattutto per problemi di tipo caratteriale: cavalli troppo paurosi, rigidi, oppure che scappano (segno di paura), cavalli definiti troppo “avanti”, oppure l’esatto contrario, troppo “indietro”, spenti e poco vitali.

Per maggiori informazioni, trovate i nostri contatti in questa pagina.